Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità






unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

News

  24.09.2015 - La Ricerca della Semplicita - Prof. Luciano Maiani

 Nella settimana dell'ATLAS week (5-9 Ottobre 2015, Hotel Tizano) si svolgerà un seminario divulgativo sulla Fisica delle Particelle, aperto ai docenti, agli studenti (universitari e delle scuole superiori) e al pubblico di "non addetti ai lavori".

Il Seminario, dal titolo:
La Ricerca della Semplicita’

sara' tenuto a Lecce dal Prof. Luciano Maiani, Universita’ di Roma Sapienza e INFN Roma1, presso il Castello Carlo V, Sala D'Enghien, alle ore 18:00 di Martedi' 6 Ottobre 2015

Il Prof. Maiani non ha bisogno di presentazioni, tuttavia si riporta testualmente dall'Enciclopedia Treccani on line:

"Fisico italiano (n. Roma 1941). Dopo aver svolto ricerca presso l'univ. di Harvard (1969-76), è stato prof. di fisica teorica all'univ. La Sapienza di Roma. Socio corrispondente dei Lincei (1988), è stato presidente dell'Istituto nazionale di fisica nucleare dal 1993 al 1998. Membro (1993-96) e poi presidente (1996-98) del consiglio del CERN, è stato direttore generale del CERN dal 1999 al 2003; dal 2008 al 2011 è stato presidente del CNR.
Si è dedicato allo studio teorico delle interazioni fondamentali, in partic. dell'interazione elettrodebole; ha fornito un contributo sostanziale alla costruzione della teoria elettrodebole predicendo, con S. L. Glashow e J. Iliopoulos, l'esistenza del quark c, per spiegare alcune proprietà delle correnti deboli. Tra le sue pubblicazioni a carattere divulgativo: Idee per diventare fisico: andare a caccia di particelle (2007); A caccia del bosone di Higgs: magneti, governi, scienziati e particelle nell'impresa scientifica del secolo (con R. Bassoli, 2013)."

e da Wikipedia:

"Sotto la guida di Maiani, il CERN compie la scelta cruciale di passare dalla fisica del Large Electron-Positron Collider (LEP, con cui si sono ottenuti risultati fondamentali tra 1989 e il 2000) a quella pionieristica del "Large Hadron Collider", attualmente in funzione."